il filo rosso

siena - LA corte dei miracoli    14.02.2020

Stefano Giorgi- aleatoric painting
Gabriele Pro - violini e viella

Maria Bocelli - viole e viella

Il nuovo spettacolo di Policromie percorre sette secoli della nostra storia alla ricerca di un fil rouge. Assistiamo ad una sinestesia in cui guerra e arte sono le costanti di un viaggio nel tempo, e come direbbe Bernstein:

"This will be our reply to violence: to make music more intensely, more beautifully, more devotedly than ever before".

La scelta di usare gli strumenti caratteristici di ciascuna epoca storica permette di sedersi a una tavola rotonda in cui Machaut dialoga con Martinů, Zacara da Teramo suggerisce elegie a Stravinsky, mentre Bruegel collabora con Dalì e Picasso. Alla pittura estemporanea il compito di rendere più viva la nostra immaginazione.

  more @ https://policromie.net