aleatoric live painting

 

 

 

 

Stefano Giorgi proietta ciò che dipinge o disegna utilizzando una lavagna luminosa di sua invenzione. Un sistema che unisce videocamera e pittura manuale, proiettando immagini realizzate con carta e colore, l’acqua e l’inchiostro, i pennelli e le dita.